La Piattaforma e-Learning per la formazione

CORSO: Tecniche di soccorso al politraumatizzato
Introduzione
 
TECNICHE DI SOCCORSO AL POLITRAUMATIZZATO


Formazione base per il soccorso al paziente politraumatizzato

L'assistenza ad un paziente politraumatizzato, oltre alle procedure di base per la rianimazione, necessita di tecniche di intervento particolari e di procedure precise. Solo queste tecniche consentono di intervenire sulla vittima in modo corretto ed efficiente, senza aggravarne la situazione ma anzi, garantendone l'immediata sopravvivenza e facilitando il successivo compito di trattamento ospedaliero. Il corso č uno strumento completo di formazione sia teorica che pratica per l'assistenza ad un paziente politraumatizzato, destinato agli operatori sanitari ma anche ai lavoratori di tutte le aziende, alle scuole, alle associazioni di volontariato.

Tre sono i capitoli principali del corso: la prima valutazione della vittima, l'estricazione e infine l'immobilizzazione degli arti. Attraverso varie simulazioni con manchini di esercitazione e volontari sono esaminate tutte le fasi del soccorso ad una vittima politraumatizzata. Si inizia con l'esame della sicurezza del luogo di intervento e le modalitā di comunicazione con la centrale 118 o i soccorsi. Segue la prima valutazione della vittima: č analizzata la valutazioni della pervietā delle vie aeree e la stabilizzazione del rachide cervicale, la valutazione dell'attivitā respiratoria, di quella cardiocircolatoria e di quella neurologica. Infine č illustrata la procedura di esposizione dei distretti corporei.

Nel capitolo dell'estricazione sono illustrate la presa di Rautek, il dispositivo di estricazione a corsetto, la tavola spinale, la barella a cucchiaio e il materassino a depressione. Infine nell'ultimo capitolo, l'mmobilizzazione degli arti, si giunge ad analizzare in dettaglio le tecniche per bloccare e medicare tutti gli arti, dalla spalla alla caviglia.