La Piattaforma e-Learning per la formazione

CORSO: I RISCHI PSICOSOCIALI
Introduzione
 
I RISCHI PSICOSOCIALI: CONOSCERLI PER VALUTARLI

Lo stress sul luogo di lavoro è oggi considerato una fonte di moltissimi incidenti fisici e di serie patologie fisiche e psichiche e quindi l'interesse per il rischio stress e i problemi psicosociali (come il mobbing o il burn-out) in ambito lavorativo sta crescendo vertiginosamente.

In questa logica, il rischio da stress lavoro-correlato è uno degli elementi oggetto della valutazione imposti dal d.lgs. 81/2008, nello specifico all'articolo 28 comma 1 dove, parlando dell'oggetto della valutazione dei rischi, il legislatore dice che la valutazione dei rischi di cui all'articolo 17, comma 1, lettera a) ''deve riguardare tutti i rischi per la sicurezza e la salute dei lavoratori, ivi compresi quelli riguardanti gruppi di lavoratori esposti a rischi particolari, tra cui anche quelli collegati allo stress lavoro-correlato, secondo i contenuti dell'accordo europeo dell'8 ottobre 2004,alle differenze di genere, all'età, alla provenienza da altri paesi.''.
Fra gli obblighi del datore di lavoro vi è quindi quello di redigere una valutazione del rischio stress lavoro-correlato in conformità con le linee guida o le best practices europee, e di completare poi il percorso nei confronti dei lavoratori con degli specifici programmi di informazione e di formazione.

È quindi obbligatorio per tutti i datori di lavoro, i responsabili del servizio di prevenzione e protezione e tutte le altre figure della sicurezza coivolte approfondire la conoscenza di questa tipologia di rischi per poter effettuare una valutazione basata, quanto più possibile, su metodologie scientifiche affidabili e modalità formali di valutazione.